News

Scarichi Harley Davidson omologati o non omologati?

Qual’è la differenza di base?

La normativa prevede le marmitte siano omologate se non superano gli 80 dB. Perciò ne esistono di due categorie, quelle omologate e non. Ovviamente tutti vogliono godere di un sound più corposo e perciò scelgono quelle non omologate, a costo di un rischio notevole.

Però esiste una terza possibilità, quella di scegliere un modello a sonorità variabile che permette di essere al 100% nei limiti della legge e di avere un sound da paura!

Quando conviene acquistare i terminali omologati?

Innanzitutto bisogna premettere che è una scelta personale, ma seguito possiamo sintetizzare alcuni discorsi mossi da molti biker. In questo articolo ci riferiremo solo ai terminali omologati per Harley Davidson a sonorità variabile (80 dB-105 dB).

Consideriamo un biker che viaggia molto e fa gite anche all’estero, magari d’estate. Avrà sicuramente molta probabilità di esser sottoposto a controlli, sia ai posti di blocco che con le telecamere acustiche che presto verranno installate anche in Italia. La prima cosa che salta all’occhio sono sempre i terminali, e ahimè quando si viene multati, sono dolori!

Perciò il risparmio iniziale è fittizio, perché il ritiro del libretto e le multe superano di gran lunga il costo degli scarichi omologati. E senza pensare al fatto di girare tranquilli senza ansia. E ricordiamo che possiamo essere fortunati una volta, ma prima o poi fermano tutti…a voi la scelta!


Presenti con uno stand al Rombo di Tuono!

Venite a trovarci e a scoprire i nostri scarichi per HD! 19-20 Ottobre 2019, Fiera di Brescia. Indirizzo: Via Caprera, 5
25125 Brescia

https://www.facebook.com/RomboDiTuono2001/


Attenzione all’omologazione degli scarichi Harley Davidson!

E’ bene prestare la massima attenzione all”art. 78 del C.d.S. (Codice della Strada) per ciò che riguarda le modifiche apportate sulle propria moto. La maggior parte dei verbali riguardano i sistemi di scarico. Lo stesso art.78 rimanda all’art. 236 del regolamento in cui i dispositivi di scarico sono menzionati come inquinamento acustico.

Acquistando uno scarico omologato, si è perfettamente in regola con il codice della strada: vi è sempre riportato sullo scarico la marchiatura di omologazione e nell’imballo trovate  anche la dichiarazione di omologazione e 2 circolari del Ministero. Se ne deduce che il ritiro della carta di circolazione, e la sanzione prevista deve essere applicata (per quanto riguarda il silenziatore di scarico) solo nel caso in cui venga cambiata la posizione di uscita del terminale stesso, ad esempio da laterale a centrale.

Se una moto con lo scarico non è in regola e vi fermano le forze dell’ordine, si rischia una sanzione amministrativa di 328 euro e il ritiro della carta di circolazione, con il conseguente obbligo di affrontare un nuovo collaudo.

Qualora si venga multati per il montaggio su una moto dello scarico non originale, al momento della verbalizzazione dell’ammenda prima di firmare è bene assicurarsi che nelle note siano presenti le seguenti indicazioni:

  • Sul corpo del silenziatore è riportata l’omologazione
  • Siete in possesso di dichiarazione di omologazione da parte della casa produttrice.