News

E’ bene prestare la massima attenzione all”art. 78 del C.d.S. (Codice della Strada) per ciò che riguarda le modifiche apportate sulle propria moto. La maggior parte dei verbali riguardano i sistemi di scarico. Lo stesso art.78 rimanda all’art. 236 del regolamento in cui i dispositivi di scarico sono menzionati come inquinamento acustico.

Acquistando uno scarico omologato, si è perfettamente in regola con il codice della strada: vi è sempre riportato sullo scarico la marchiatura di omologazione e nell’imballo trovate  anche la dichiarazione di omologazione e 2 circolari del Ministero. Se ne deduce che il ritiro della carta di circolazione, e la sanzione prevista deve essere applicata (per quanto riguarda il silenziatore di scarico) solo nel caso in cui venga cambiata la posizione di uscita del terminale stesso, ad esempio da laterale a centrale.

Se una moto con lo scarico non è in regola e vi fermano le forze dell’ordine, si rischia una sanzione amministrativa di 328 euro e il ritiro della carta di circolazione, con il conseguente obbligo di affrontare un nuovo collaudo.

Qualora si venga multati per il montaggio su una moto dello scarico non originale, al momento della verbalizzazione dell’ammenda prima di firmare è bene assicurarsi che nelle note siano presenti le seguenti indicazioni:

  • Sul corpo del silenziatore è riportata l’omologazione
  • Siete in possesso di dichiarazione di omologazione da parte della casa produttrice.